Elso Simone Serpentini
Parole in fila 
(In forma di versi)

 

Groviglio

 

Nel groviglio di cento e pi cavilli

avvolto me ne sto in gran tormento,

sotto il peso di centomila assilli,

nella tempesta, esposto al vento.

 

Dacqua solo qualche goccia resta

nella boraccia, ormai esausta

tutta la mia voglia di far festa

o di riavere una giornata fausta.

 

Tutta la roccia diventata sabbia,

ogni appiglio insicuro appoggio,

ogni volizione or si fatta rabbia,

 

ogni tempo tedio e sfinimento,

ogni luogo un inospitale alloggio

ogni spazio un voluto isolamento.

 

INDIETRO
 
 
eserpentini@libero.it