Elso Simone Serpentini
La nature de li cose 
(La felusufìje 'n dialette terramane)

16

La reminiscenze

 

Qualle che sti 'mbarenne lu sapije.

ma nen sapije che te n'avý scurdate.

E' 'nu sapÓ che ve' da lu passate,

ma forse quaste prime 'nnu capije.

 

Mo' succede che te lu vi 'rcurdenne

a mana a mane che lu vi 'mbarenne

e qualle che su 'ncocce 'nce vo' 'ntrÓ

l'avisse tenute prima da 'mbarÓ.

 

Tu te pu' m'barÓ qualle che vvu tu,

ma ugne tipe che ci stÓ de scienze

Ŕ basate su la reminiscenza.

 

Perci˛ mo je 'nte le diche cchi¨

e pe' piacire nen me fa lu surde:

'na cose te la 'mbiere pu la scurde.

La reminiscenza

 

Quello che impari tu giÓ lo sapevi,

non sapevi di averlo poi scordato.

E' una scienza che viene dal passato,

ma forse questo tu non lo capivi.

 

Tu vai a poco a poco ricordando

tutto quello che vai imparando,

quello che non riesci ad imparare

dovevi impararlo e poi scordare.

 

Apprendi tutto quello che tu vuoi,

ma ogni tipo che tu hai di scienza

basato Ŕ sulla reminiscenza.

 

Perci˛ ora lo dico e non lo dir˛ poi,

e per piacere non fare come i sordi:

le cose le impari e poi le scordi.

INDICE

eserpentini@libero.it